De Rigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
De Rigo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1978 a Pozzale di Cadore (BL)
Fondata daWalter e Ennio De Rigo
Sede principaleLongarone
Persone chiave
Settoremanufatturiero
Prodottiocchiali
Fatturato429,5 milioni di [1] (2017)
Dipendenti3.000 (2017)
Sito webwww.derigo.com

De Rigo è un'azienda italiana fondata nel 1978 a Pozzale di Cadore dai fratelli Walter ed Ennio De Rigo[2] operante nel settore della produzione e distribuzione di occhiali.

L'azienda possiede i marchi Lozza, Police e Sting. Mentre possiede licenze per distribuire i marchi Jean-Paul Gaultier, Chopard, Furla, Givenchy, Céline, Escada, Tous, Loewe, Ermenegildo Zegna, Switch it, Guess by marciano e Fila.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda venne fondata nel 1978 a Pozzale di Cadore dai fratelli Walter ed Ennio De Rigo[2]. Nel 1983 inizia a produrre il proprio marchio: Police.

Nel 1992 De Rigo si fonde con Argosol, azienda produttrice di montature sole e vista interamente di proprietà dei fratelli De Rigo. Sempre nello stesso anno avviene l'acquisizione del marchio Lozza. Un anno più tardi l'azienda inizia a produrre montature da sole e da vista per conto di case di moda licenzianti.

Nel 1995 De Rigo diviene una Spa (Società per azioni) e apre la seconda fabbrica di produzione a Longarone e nel 1997 viene firmata una nuova licenza con la maison Etro. Nel 1998 l'azienda acquisisce “Dollond & Aitchison”[3], catena inglese di ottica e viene firmata una nuova licenza d'accordo con La Perla. Due anni più tardi avviene l'acquisizione di “General Optica”, catena di ottica operante in territorio spagnolo e portoghese. Nello stesso anno viene firmata una nuova licenza d'accordo con tre nuovi brand: Givenchy, Céline e Loewe.

Nel 2002 l'azienda firma la licenza con Furla e rinuncia al diritto di prelazione sull'acquisto di Salmoiraghi & Viganò, catena di negozi di ottica italiana[4], mentre nel 2004 firma nuove licenze d'accordo per la produzione e la distribuzione mondiale di montature per: Escada, Chopard, Ermenegildo Zegna e Jean-Paul Gaultier. Il contratto con la maison Fendi termina e non viene rinnovato.

Nel 2004 De Rigo diventa una Holding.

Nel 2006 è firmato un accordo con Pirelli per la licenza del brand PZero Pirelli e un anno dopo viene firmato un accordo con Switch-it. Nel 2007 sono aperte filiali in Brasile e Croazia, nel 2008 filiali in Corea e Portogallo;[5] inoltre Police celebra i 25 anni del brand e presenta la sua prima collezione di abbigliamento.

De Rigo tenta di rientrare in Borsa dopo l'esperimento fallito negli Stati Uniti, a Wall Street, ma stavolta lo fa in Italia a Piazza Affari[6].

Nel 2009 viene rinnovato l'accordo con la maison Givenchy[7] e con la maison Ermenegildo Zegna[8].

Nel 2016 acquisisce Rem Eywear, tra le principali aziende di distribuzione di occhiali sul mercato Usa, con sede a Los Angeles.[9] Nuovi marchi in licenza: Zadig & Voltaire, Tous Trussardi, Nina Ricci. Con 16 filiali commerciali, 5 divisioni retail, più di mille distributori indipendenti, la società ha registrato nel 2016 un fatturato di 413,8 milioni di euro.[10]

Nel 2017 il fatturato tocca i 429,5 milioni.[1]

Marchi[modifica | modifica wikitesto]

Di proprietà[modifica | modifica wikitesto]

In licenza[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]